Blog: http://ideazzurra.ilcannocchiale.it

Grazie a voi, abbiamo vinto noi. - 20.248.265 Italiani non vanno a votare.



Se fossimo, veramente un paese democratico, allora dovremmo avere maggior rispetto per il vero partito di maggioranza. Perché, oltre 20 milioni (ovvero 20.384.256) d'italiani, sono stati tutti d'accordo sull'unico punto del nostro programma elettorale. -- Noi, il Buon Popolo d'Italia -- non possiamo e né vogliamo mai più sostenere personaggi che non ci rappresentano. -- E finché loro saranno gli unici riferimenti e le uniche idee politiche in questa nostra grande nazione, allora noi NON ANDREMO A VOTARE! -- Noi, non mettiamo in vendita la nostra dignità di cittadini di Roma e dell'Italia unita, per il modico prezzo di 80 euro. -- Né ci facciamo rappresentare da personaggi che non sono all'altezza di mantenere unita e coesa LA NAZIONE DEGLI ITALIANI. -- Noi non abbiamo troppi Grilli per la testa. Noi NON VOGLIAMO il ritorno dei BORBONE, non li vogliamo per nessun motivo al mondo! -- Noi non cantiamo LA LEOPOLDA. -- Noi, NON VOGLIAMO la secessione del Veneto e per dirla tutta, non ci dispiace se L'Istria parlasse, anche ITALIANO. -- Noi vogliamo che sia tutelato il -- PRODOTTO ITALIANO -- (made in Italy). -- Noi andremo a votare al Parlamento Europeo solo quando potremo Eleggere un Presidente della nazione Europa che sia nato in Italia e sia innamorato dell'Italia (di tutta l'Italia da nord a sud isole comprese). -- Se voi, volete festeggiare come vittoria quei 11.172.861 di voti, dati al Partito Democratico, questo sarebbe un grave errore, perché in questo modo si calpesta la volontà degli oltre 20 milioni di italiani che non l'hanno votato, ed hanno preferito, CON RAMMARICO, di rinunciare ad un diritto, piuttosto che essere complici di chi, non ha mostrato di avere le giuste idee per rilanciare lo sviluppo economico e sociale della NAZIONE ITALIANA. --

FONTE:
Ministero dell'Interno:Elezioni 2014 europee, regionali e comunali del 25 maggio







Viva l'Italia, l'Italia liberata,
l'Italia del valzer, l'Italia del caffè.
L'Italia derubata e colpita al cuore,
viva l'Italia, l'Italia che non muore.
Viva l'Italia, presa a tradimento,
l'Italia assassinata dai giornali e dal cemento,
l'Italia con gli occhi asciutti nella notte scura,
viva l'Italia, l'Italia che non ha paura.
Viva l'Italia, l'Italia che è in mezzo al mare,
l'Italia dimenticata e l'Italia da dimenticare,
l'Italia metà giardino e metà galera,
viva l'Italia, l'Italia tutta intera.
Viva l'Italia, l'Italia che lavora,
l'Italia che si dispera, l'Italia che si innamora,
l'Italia metà dovere e metà fortuna,
viva l'Italia, l'Italia sulla luna.
Viva l'Italia, l'Italia del 12 dicembre,
l'Italia con le bandiere, l'Italia nuda come sempre,
l'Italia con gli occhi aperti nella notte triste,
viva l'Italia, l'Italia che resiste.



Pubblicato il 27/5/2014 alle 0.4 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web